Hip Hop

Hip Hop

L’ hip hop è un movimento culturale nato negli anni ‘70, più precisamente l’ 11 agosto del 1973; esso si sviluppò con il lavoro di DJ Kool Herc che, competendo con DJ Afrika Bambaataa, si dice abbia inventato il termine "hip hop" per descrivere la propria musica. Il loro modo di rappresentare l’hip hop era con feste di strada, in cui i giovani afroamericani e latinoamericani interagivano suonando, ballando e cantando a ritmo della musica.

Esistono diversi stili di questo ballo:

  • Popping, un genere di danza caratterizzata dalla capacità di separare ogni singola articolazione del corpo, riunendole in una sorta di scossa elettrica o meglio in un insieme di onde che passano da un estremo all'altro del corpo, con una fluidità singolare e uniche nel loro genere ed in questo caso stiamo parlando del Waving.
  • Locking, più comunemente conosciuto come Funky, è composto da movimenti molto sciolti con differenti blocchi, creando effetti suspance. Il Funk non ha limiti o vincoli di stili e la cosa più importante è divertirsi ascoltando la musica e ballando soprattutto sugli accenti di essa.
  • Breakdance: nasce come una sorta di sfida atta a mostrare ciò che di meglio il ballerino sa fare, forse per questo il virtuosismo ha preso il sopravvento, creando una fusione tra acrobati, ginnasti e ballerini.
  • Il New Style, considerata la seconda generazione dell’hip-hop è uno stile basato su un gioco di gambe, quasi ad assomigliare al molleggio dei pugili: l’accento è verso il basso ed è una fusione di musica e corpo, prestandosi a libere interpretazioni.
  • L'House Dance, stile ballato esclusivamente sulla House Music.
  • Krumping, con un atteggiamento molto aggressivo e sensuale. Per ballare questo stile sono necessarie capacità artistiche.

Livello: principiante, intermedio, avanzato
Durata: 1 ora

Frequenza: da 1 a 3 volte a settimana


Richiedi maggiori informazioni per le nostre lezioni di

Hip Hop

Attenzione!